Come ci si trucca: regole base per principianti

Una detersione adeguata del viso e una costante skincare permettono di ottenere una pelle perfetta. Le imperfezioni che si creano – come brufoli, grani di miglio o punti neri – sono decisamente minori se ci si prende cura quotidianamente del viso, l’opera d’arte più d’impatto del nostro museo. 

Che lo scopo sia un look sbarazzino, elegante o un aspetto più naturale, qua su CosmesiOnLine ti forniamo le regole base per principianti e consigli utili per sapere come ci si trucca, poter affrontare qualsiasi giornata che aspetta solo te per essere vissuta!

Come ci si trucca: la preparazione

Per prepararsi alla perfezione, è necessario in primis eliminare le imperfezioni. Eventuali residui della notte come le tracce di trucco o la polvere che proviene dal cuscino possono influenzare molto la conservazione della cute. Per questo motivo è necessario mantenere una skincare routine adeguata alla propria pelle e coccolarla così in qualsiasi momento.

Ecco a te alcuni consigli step by step:

  • Sciacquare il viso: è importante sciacquare il viso con acqua fresca di prima mattina, sia per svegliarsi ed iniziare la giornata al meglio sia per rinfrescare la pelle ed eliminare le impurità della notte;
  • Esfoliare il viso: un altro passaggio fondamentale prima di passare al trucco è quello di utilizzare uno scrub per esfoliare la pelle. Uno scrub con grani di grandi dimensioni per il viso e uno scrub con grani più piccoli apposito per il contorno occhi sono ciò che fa per te;
  • Detergere con olio struccante: l’olio ti aiuta ad eliminare qualsiasi altro residuo di trucco rimasto. Il suo effetto idratante dona inoltre alla tua pelle una luce genuina e un buon profumo. Procedi scaldando per qualche secondo l’olio tra le mani, poi passalo sul viso per qualche secondo e massaggia delicatamente ogni centimetro del tuo volto. Per risciacquare, dato che è idrorepellente, utilizza l’acqua e un sapone non aggressivo per il ph della tua pelle;
  • Tonico e siero: questi due ingredienti fondamentali aiutano rispettivamente a rinfrescare – riequilibrando il ph della pelle – e riempire le piccole rughe, distendendo i tratti data la profonda azione realizzabile;
  •  Crema idratante: è possibile applicare anche una crema idratante indicata per la stagione in corso. Creme leggere e idratanti per l’estate e creme più protettive e cariche per l’inverno.

Periodicamente, è consigliabile utilizzare maschere in tessuto per levigare e purificare ulteriormente la pelle. Ogni notte invece, non dimenticare di applicare un velo di crema leggera idratante che provvederà ad agire mentre riposi.

Trucco per il viso semplice e naturale

Per una donna, è importante essere dinamica e riuscire a truccarsi in ogni situazione senza mai sentirsi fuori luogo. Pertanto, prima di decidere come truccarsi, è opportuno capire che tipo di occasione lo consente: un trucco più naturale per la giornata, un trucco più evidente per un aperitivo o una cena o un trucco originale e armocromatico per qualche evento speciale.

Per quanto il trucco naturale sia il più veloce da realizzare, non si può dire lo stesso per la sua semplicità di composizione, come si potrebbe erroneamente pensare. Infatti, è molto più difficile equilibrare e sfumare tutti i cosmetici sul proprio viso piuttosto che procedere creativamente. Per esagerare con rossetto, ombretto e fondotinta basta infatti anche solo una luce del bagno non adatta. Ecco perché ci teniamo a consigliarti di guardarti allo specchio con la luce naturale – ove possibile – o in alternativa utilizzare più specchi.

Come ci si trucca in modo naturale e semplice? È bene iniziare con un primer adatto. Sul mercato esistono moltissimi primer, dai più luminosi ai più trasparenti. Per il giorno, un primer più limpido è quello che ti permette di non esagerare con la luminosità del tuo incarnato.

La scelta del fondotinta
Scegliere il fondotinta secondo il proprio incarnato

Illuminante e fondotinta

Poi procedere con l’illuminante: in genere alla sera si applica prima il fondotinta e poi l’illuminante ma questo si vede unicamente nei punti dove è stato applicato. Utilizzarlo prima invece renderà la lucentezza omogenea e disinvolta adatta per la prima metà del giorno.

Quindi applicare il fondotinta indicato per la propria carnagione: valutare un fondotinta che sia più simile al colore del collo che a quello del viso, altrimenti si vedrà la differenza. Anche in questo caso è importante non utilizzare un fondotinta troppo pesante o che faccia sudare perché in caso contrario potrebbe colare o rovinarsi più rapidamente. Qualora la formula del fondotinta che hai applicato abbia donato al tuo viso una lucentezza troppo eccessiva, puoi fissare con la cipria ogni brillio e opacizzare il tono della pelle. È importante tuttavia non eccedere con la cipria, o il risultato idratante ottenuto fino a questo momento risulterà vano.

Come truccarsi, un tocco in più per finire

Una buona idea è quella di applicare infine un ombretto color carne che vada ad uniformare il colore delle palpebre coprendo eventuali irregolarità e un rossetto dal colore tenue o semplicemente un idratante lucidalabbra. A piacere, un tocco di mascara e acqua termale rendono il tuo sguardo ancora più accattivante e fissano i risultati per molto più tempo.

Come ci si trucca le labbra 

Ad ogni modo, il biglietto da visita di una donna sono le labbra: questa parte del corpo può determinare la buona riuscita di un trucco, naturale o elegante,  fotografico o vistoso, colorato o scenico che sia.

Abbiamo realizzato due articoli specifici su questo argomento, se vuoi approfondire: uno su come truccarsi le labbra e su come curarle e l’altro, nel caso fosse necessario, su come truccare le labbra sottili.
In ogni caso, una delle cose più importanti è utilizzare il rossetto solo alla fine del trucco: in questo modo si potrà decidere se utilizzare un rossetto acceso – per spiccare in un look naturale – o un rossetto più sobrio, nel caso in cui invece il trucco sia già smagliante. Quindi il colore alle labbra è l’ultimo passaggio da effettuare quando vuoi renderti bella per te stessa e per il mondo che stai per incontrare. Noi amiamo i rossetti Mulac, per ogni tipo di occasione. Ne parliamo nel nostro articolo dedicato.

Trucco per gli occhi

Molte donne tendono a commettere errori nel truccarsi, in particolare per il trucco occhi, una delle parti che vengono più prese in considerazione da chi non ci conosce. È essenziale infatti sfumare bene gli ombretti – specialmente se le due tonalità da utilizzare sono completamente diverse – per non correre il rischio di vedere una linea netta di distacco tra un colore e l’altro. Prima di passare alla fase successiva, è necessario quindi prendersi qualche minuto in più per la sfumatura occhi perfetta.

Per prendere un ombretto opaco, utilizza sempre un pennello e scarica bene il colore prima di applicarlo: questo eviterà che ci siano dei punti disomogenei o più marcati di altri. Qua puoi trovare maggiori dettagli su come truccarsi gli occhi. Se poi vuoi un trucco specifico per occhi marroni, qua trovi tanti suggerimenti utili.

Anche applicare una quantità eccessiva di mascara o non pettinarla adeguatamente può dare un effetto grumoso inderiderato al proprio sguardo. Come se non bastasse, il trucco delle sopracciglia merita una sezione a sè stante, data l’importanza di questo ulteriore accessorio fondamentale nel trucco.

Cura delle sopracciglia

Per conoscere come truccarsi bene, bisogna pensare anche alla cura delle sopracciglia. Se invece vuoi approfondire cos’è il trucco semipermanente per sopracciglia, leggi l’articolo sulla chiacchierata fatta con Milena, la nostra dermopigmentista di fiducia.
Il sopracciglio è la cornice estetica del viso, pertanto è opportuno recarsi dalla propria estetista di fiducia o seguire questi semplici consigli sui 3 punti fondamentali da disegnare:

  • Punto di inizio: ovvero da dove inizia il sopracciglio. Utilizzando un pennello, si mettono in comunicazione tramite una linea retta il dotto lacrimale e il sopracciglio, appoggiando lo strumento parallelamente al naso. Questo significa che dove il pennello incontra il sopracciglio, in quel punto dovrebbe iniziare l’arcata sopracciliare. Eliminare quindi le sopracciglia che vanno oltre è un buon punto di partenza;
  • Punto di alzo (ala o alzata): questo è il punto più difficile da individuare perché si tratta dell’intersezione di due rette. La prima retta si individua dal naso alla metà dell’occhio corrispondente e si alza verticalmente. Per capire l’altezza alla quale arrivare, si procede invece portando il pennello all’orecchio e facendolo combaciare orizzontalmente con la retta già trovata;
  • Punto di fine: appoggiando il pennello all’ala del naso e passando per l’esterno dell’occhio in diagonale, si raggiunge il punto di fine del sopracciglio. Anche in questo caso, se ci sono peli che oltrepassano questo limite, si possono eliminare. Generalmente però, la fine del sopracciglio è prima di questo punto, e occorre allungare il sopracciglio con una matita dello stesso colore e fissare tutto con dell’ombretto.

Ora che hai appreso tutte le regole per ottenere un make up naturale in pochi passi e aver scoperto come ci si trucca, non ti resta che mettere in pratica questi consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono contenta che tu sia qua!

Io sono Silvia e questo è il mio blog.

Hai letto i miei articoli? Immagino di sì e spero che tu li abbia trovati interessanti!

Iscrivendoti alla newsletter, ti aggiornerò sulla pubblicazione di nuovi contenuti e di nuove promozioni!

Lascia qua il tuo nome e il tuo miglior indirizzo mail!

Ti aspetto!

A presto.

Silvia

PS: ti manderò una mail (in inglese) di “accettazione” che dovrai confermare ulteriormente per l’iscrizione alla Newsletter. Se non la confermerai non potrò vedere la tua iscrizione e inviarti news… Grazie per la pazienza!