Come mettere il fondotinta (tutti i tipi e tutti i metodi)

Applicare il fondotinta correttamente è necessario per poter avere un trucco perfetto. Non possiamo permetterci che lo strato di fondotinta sia visibile, che ci sia l’effetto cerone o che ci siano evidenti stacchi tra fondotinta e attaccatura dei capelli, delle orecchie e del collo. È importante uniformare il fondotinta, che sia esso liquido, compatto o in crema. Vediamo dunque cosa fare per preparare la pelle al fondotinta.

Preparazione della pelle per il fondotinta

La prima cosa da fare è pulire la pelle. Che tu abbia l’abitudine di sciacquarti il viso con un detergente o che tu segua la beauty routine koreana non importa. L’importante è che il viso sia completamente deterso, tanto più non deve avere tracce del trucco precedente. Lo diciamo sempre, ma qua lo ribadiamo, che la pulizia del viso sta alla base di una pelle sana.

Successivamente, è necessario applicare la crema idratante come base per il trucco, sempre, sia con pelle secca che con pelle mista e grassa. La crema da un lato preserverà la tua pelle, proteggendola dal trucco. D’altro canto, ti servirà come base per il trucco in modo che questo possa durarti tutta la giornata.

Oltre ad idratare bene la pelle, ricordati che è molto importante anche che la pelle sia priva di imperfezioni, pelle secca e desquamata. Dunque, se necessario, ti ricordiamo di fare uno scrub delicato una o 2 volte alla settimana sul tuo viso. Vedrai che la tua pelle sarà più luminosa e più uniforme.

Hai già un tuo fondotinta preferito? Oppure ne usi già uno ma vorresti cambiarlo o non sei convinta di come metterlo bene? Non ti preoccupare. Se non sai come scegliere il tuo fondotinta migliore estivo, scopri quali sono le nostre scelte nel nostro articolo dedicato. Ne trovi di tutte le tipologie e prezzi. Troverai fondotinta liquidi, cremosi e in polvere. 5 scelte molto interessanti per ogni tipologia di pelle.

Ma ora, dopo aver preparato la pelle, vediamo cosa fare prima di applicare il fondotinta.

Passaggi pre-applicazione fondotinta

L’obiettivo è quello di stendere il fondotinta in modo completamente naturale. Assolutamente NO all’effetto cerone. Rovinerebbe tutto. Vogliamo invece che la nostra pelle sembri naturalmente luminosa, senza artefatti, che vengano nascosti gli inestetismi, brufoli, macchie e occhiaie.

Ma prima di passare alla stesura del fondotinta, dobbiamo fare ancora 2 cose:

  • applicare il primer;
  • mettere il correttore.

Dopo la tua crema idratante, metti il primer. Questo ti permetterà di minimizzare il problema dei pori dilatati della pelle lucida, soprattutto della zona “T” e ti permetterà di stendere al meglio il tuo fondotinta.

Successivamente, puoi mettere il tuo correttore dove necessario (brufoli, occhiaie, piccole cicatrici). Scegli quello più adatto al tipo di problema che vuoi coprire. Per un corretto utilizzo del correttore, ti rimandiamo all’articolo dedicato.

Ripassiamo qua di seguito cosa fare prima di mettere il fondotinta:

  • pulire la pelle (fai anche uno scrub una o 2 volte alla settimana);
  • idratarla con la tua crema viso quotidiana;
  • applicare il primer;
  • coprire le imperfezioni con il correttore.

Ora che hai fatto questi 4 passaggi, sei pronta per l’applicazione del tuo fondotinta.

Come mettere il fondotinta: tutti i suggerimenti

Che tu scelga di utilizzare le dita, la spugnetta o il pennello, ecco qualche valido consiglio per applicare al meglio il tuo fondotinta:

  • Scalda il tuo fondotinta tra i polpastrelli o sul palmo della mano prima di applicarlo sul viso. Metti il fondotinta sulla mano, lavoralo con spugnetta o pennello e poi applicalo sul viso;
  • per un effetto naturale, metti il fondotinta nella zona T e poi trasportalo con il tuo pennello, per allungarlo sul resto del viso;
  • ricordati di sfumare il tuo fondotinta e controllare le zone di stacco dell’attaccatura dei capelli, delle orecchie, non ci deve essere alcun tipo di stacco evidente;
  • tampona con un fazzolettino o con una spugnetta leggermente inumidita per un trucco meno evidente e più naturale;
  • se credi di dover ancora correggere zone critiche come occhiaie o borse, ripassa la zona con il fondotinta, evitando assolutamente gli stacchi e rendendo il tutto omogeneo;
  • per evitare l’effetto lucido, applica un po’ di cipria nelle zone più sensibili, dunque fronte, naso e mento;
  • Datti una spruzzata di acqua Termale Avene, questo ti fisserà il trucco, idratandolo per un effetto super naturale.

Ora che abbiamo visto questi preziosi consigli, vediamo come applicare ogni singola tipologia di fondotinta con pennello, dita o beauty blender. Partiamo allora con il fondotinta liquido.

Come mettere il fondotinta liquido

I fondotinta liquidi sono amati soprattutto d’estate perché di consistenza più leggera. In genere sono dotati di una pipetta a gocce che ti permette un dosaggio ottimale senza alcuno spreco. Grazie al fondotinta liquido potrai decidere se avere una coprenza media o una più alta, a seconda del quantitativo di prodotto che intendi utilizzare. Applicare il fondotinta liquido è molto semplice. Dovrai mettere il quantitativo della pipetta nel palmo della mano e da lì lo riscalderai un attimo e te lo applicherai uniformemente con le mani. Lavorerai il tuo fondotinta liquido con i polpastrelli, arrivando a tutti i punti del tuo viso, non dimenticandoti di passare anche nelle pieghe del naso e l’attaccatura delle orecchie. Non dimenticarti di passare anche sul collo. Anche se applichi il fondotinta liquido, dovrai sempre ricordarti di mettere la tua crema idratante come base. Ti aiuterà a mantenere la pelle idratata tutto il giorno.

Vediamo ora come applicare il fondotinta in crema.

Come mettere il fondotinta in crema

Applicare il fondotinta in crema può essere fatto in molti modi. Potrai dunque decidere quello che più si addice al risultato che vuoi ottenere o alla facilità di utilizzo. Sta di fatto che i fondotinta in crema li puoi applicare sia con le mani, sia con il pennello che con la spugnetta. Dipende un po’ tu che metodo preferisci. Tra i fondotinta cremosi, hai già provato il Double Wear di Estée Lauder. Se non lo conosci scoprilo nel nostro articolo dedicato.

Metti il fordotinta sul palmo della mano, lavoralo con movimenti circolari con spugnetta o pennello. In questo modo si amalgama e si scalda. La spugnetta o beauty blender deve essere leggermente in umidita, ma proprio poco. Applica il tuo fondotinta sul viso partendo dalla zona centrale per poi stenderlo verso l’esterno. I pennelli ideali per stendere il fondotinta liquido sono il kabuki o quello a lingua di gatto. Per una guida completa sui pennelli da trucco, leggi il nostro articolo dedicato.

Vediamo ora come applicare il fondotinta in polvere.

Come mettere il fondotinta in polvere (compatto e a polvere libera)

Se ami i fondotinta in polvere, dovrai per forza avere una spugnetta o un pennello. In genere tutti i fondotinta hanno la propria spugnetta nella confezione, ma puoi anche decidere di utilizzarne un’altra per tua comodità (non tutte quelle in dotazione sono ottime per la stesura del fondotinta). Se desideri avere un effetto molto coprente, puoi utilizzare una spugnetta che dovrai leggermente inumidire. Se invece vuoi un effetto più leggero e naturale, meglio optare per l’utilizzo del pennello, come il Kabuki. Questo pennello è ideale anche per stendere fondotinta a polvere libera. Per evitare che la polvere vada in giro, puoi spruzzare un po’ d’acqua (pochissima con uno spray vaporizzatore) sul tuo pennello, in modo che la polvere del tuo fondotinta non si disperda. Vedrai che questo ti aiuterà anche a fissare la polvere del tuo fondotinta sul viso. L’applicazione del fondotinta con il pennello deve essere fatta con movimenti circolari che vadano a coprire ogni singola parte.

Non abbiamo ancora parlato dei fondotinta in stick, vediamoli qua sotto.

Come applicare il fondotinta in stick

Potresti non amare le tipologie di fondotinta descritte sopra ma potresti adorare i fondotinta in stick perché sono più pratici, più veloci e più comodi da portare ovunque. Allora non possiamo dimenticarci di questa tipologia, amata spesso anche dalle più giovani. Il fondotinta in stick è comodo perché lo puoi applicare direttamente sulla pelle o stendendolo o picchiettandolo sul viso. Successivamente dovrai aiutarti con i polpastrelli per renderlo uniforme ed andare a coprire tutto il volto. Le 4 regole pre-applicazione che abbiamo visto sopra sono tutte valide e non sono da dimenticare. Dopo aver messo il fondotinta, per opacizzare soprattutto la zona “T”, passaci un po’ di cipria. Eviterai antiestetici effetti lucidi.

Ora che abbiamo visto tutti i metodi per mettere il fondotinta, dovrai solo fare un po’di pratica e non dimenticarti di i consigli per la preparazione della pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono contenta che tu sia qua!

Io sono Silvia e questo è il mio blog.

Hai letto i miei articoli? Immagino di sì e spero che tu li abbia trovati interessanti!

Iscrivendoti alla newsletter, ti aggiornerò sulla pubblicazione di nuovi contenuti e di nuove promozioni!

Lascia qua il tuo nome e il tuo miglior indirizzo mail!

Ti aspetto!

A presto.

Silvia

PS: ti manderò una mail (in inglese) di “accettazione” che dovrai confermare ulteriormente per l’iscrizione alla Newsletter. Se non la confermerai non potrò vedere la tua iscrizione e inviarti news… Grazie per la pazienza!