Borotalco: a cosa serve?

Il borotalco è una polvere minerale che si ottiene dall’interazione della polvere di talco e l’acido borico, due elementi che hanno azioni diverse in quanto la prima agisce come anti aspirante e sbiancante, mentre la seconda come lenitivo e antisettico. Ma il borotalco a cosa serve? L’utilizzo più comune è dopo aver fatto la doccia oppure il bagno per rendere la pelle asciutta, profumata e morbida perché, grazie alle sue proprietà assorbenti, il talco serve ad assorbire il vapore acqueo e l’umidità presente sulla pelle anche dopo che questa è stata opportunamente asciugata.

Per detergere quotidianamente la propria pelle la polvere di borotalco è sicuramente il prodotto ideale. Inoltre, avendo delle caratteristiche molto delicate, è anche particolarmente indicata per l’igiene giornaliera dei bambini e dei neonati. Infatti molto spesso per questi ultimi, per prevenire le classiche irritazioni da contatto il borotalco, dopo ogni cambio, viene utilizzato sui pannolini.

Il borotalco fa male?
Borotalco: fa male?

Alcuni reparti pediatrici sconsigliano vivamente l’utilizzo del borotalco. In passato, alcune voci infondate, hanno messo in cattiva luce l’utilizzo del borotalco perché considerato causa di tumori. Queste voci non sono mai state provate scientificamente (vedi paragrafo sotto). Possiamo dire però con certezza che è importante non inalare borotalco. Per questo, soprattutto sulla pelle dei bambini, è consigliabile utilizzare il borotalco in crema.

Borotalco: Fa male?

Il borotalco fa male? Nel 2006 l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha inserito, insieme ad altre 248 sostanze, le polveri per il corpo che come base contengono il talco nella lista dei possibili prodotti che possono essere cancerogeni per l’essere umano. Nel 2016 un tribunale degli Stati Uniti d’America ha condannato una nota casa produttrice di talco a pagare un consistente risarcimento ai parenti di una donna morta in conseguenza a un tumore alle ovaie. Le motivazioni che hanno portato a questa condanna è stata il fatto che la casa produttrice si è resa colpevole di non aver specificato, sulle confezioni di talco, che il prodotto è potenzialmente cancerogeno.

Per chiarezza bisogna specificare che moltissime evidenze scientifiche si discostano dalla sentenza americana. Nella maggior parte dei casi non è stava evidenziata nessuna correlazione tra il talco e l’insorgere dell’aumento dei tumori. Infatti dobbiamo considerare due fattori importanti: il primo riguarda gli studi effettuati che non hanno evidenziato un legame tra l’utilizzo del talco nella zona inguinale con l’aumento dei fattori di rischio, mentre il secondo n on ha portato a una relazione tra l’uso prolungato del talco e la frequenza con cui si manifestano i tumori. In virtù di questo però gli esperti, per ragioni del tutto precauzionali, consigliano comunque di evitare di usare il borotalco sui genitali e nella zona inguinale, per le altre parti del corpo invece non sono stati riscontrati dei rischi per il contatto del talco con la pelle.

Vi lasciamo un link di approfondimento sul borotalco e il cancro sul sito dell’AIRC.

Borotalco sul viso

Come hai visto sopra, non ci sono reali certezze sul fatto che il borotalco faccia male. Non esistono reali correlazioni sull’insorgere di tumori e l’utilizzo del borotalco. Per questo motivo, non ci sono controindicazioni particolari sull’utilizzo del borotalco. Possiamo usare il borotalco sul viso. Come leggerai di seguito, troverai molti modi per utilizzare il borotalco, anche sul viso. Ti consigliamo semplicemente di utilizzarlo con attenzione, evitando di inalarlo o di metterlo negli occhi.

Borotalco: Composizione

Il borotalco nasce nel 1874. Il suo inventore è stato il farmacista di origini italiane Henry Roberts. La finissima polvere di talco ventilato inizialmente era composta semplicemente dal talco e da acido borico che agivano uno come profumo e l’altro come disinfettante, mentre oggi la formula si è arricchita di altri elementi. Infatti nella composizione di questa finissima polvere per il corpo troviamo il carbonato di magnesio che ha un’azione assorbente. Poi c’è l’ossido di zinco che ha la funzione di proteggere la pelle prevenendo l’insorgere delle irritazioni. Inoltre troviamo l’undecilenato di zinco che non sono previene le micosi ma le combatte anche e infine le sostanze conservanti, il profumo e l’anti traspirante. Invece l’acido borico è stato eliminato dalla ricetta e non viene più utilizzato, questa scelta è stata fatta dai produttori perché a quanto pare era una sostanza che agiva in un modo un po’ troppo aggressivo  sulla pelle. Ma il borotalco a cosa serve? Vediamolo di seguito.

Borotalco: per cosa si usa?
Gli usi del borotalco

I tanti usi del borotalco: a cosa serve

Borotalco per lavare i capelli a secco

Tra i molteplici usi del borotalco forse non sai che può essere un ottimo rimedio per lavare i capelli a secco.Se sei in una situazione in cui non puoi usare lo shampoo, ecco un ottimo rimedio per lavarti i capelli. Grazie al fatto che il talco è una sostanza in grado di assorbire l’unto e lo grasso, se applicato sui capelli riesce a catturarne tutta l’umidità e lo sporco presenti. Inoltre, non è nemmeno difficile rimuoverlo dal cuoio capelluto una volta effettuato il lavaggio. Però prima di procedere, per ottenere un lavaggio efficace e soddisfacente, individua bene le zone dove il grasso si concentra maggiormente, solitamente avviene nella zona superiore del capo e dietro le orecchie.

Borotalco per fare la ceretta

Forse non sai che puoi usare il borotalco anche per la ceretta e, soprattutto se sei donna, saprai che la maggior parte delle volte, durante la ceretta, la pelle si irrita e di conseguenza si arrossa. Fortunatamente esiste un piccolo segreto per evitare che questo accada. Basterà semplicemente applicare della polvere di talco sulla zona da depilare prima di fare la ceretta. L’umidità presente sulla pelle sarà assorbita dal borotalco e inoltre la cera avrà una presa migliore.

Borotalco per la pelle grassa

Un’altra cosa che tutti, o quasi, ignorano è che il borotalco è anche un ottimo rimedio naturale per la pelle grassa. Infatti il borotalco è molto efficace per combattere l’insorgere dei brufoli. Il talco possiede delle proprietà astringenti che aiutano ad assorbire il grasso in eccesso presente sul viso. Inoltre riduce sensibilmente le irritazioni causate dai brufoli, riuscendo a seccarli.

Altri usi del borotalco: a cosa serve ancora?

Ci sono ancora alcuni usi del borotalco che vogliamo farti sapere:

  • un uso del borotalco è quello di eliminare le macchie difficili dai vestiti. Olio e grasso sui vestiti non sono un problema. Metti abbondante borotalco sulla macchia, lascialo agire un paio d’ore. Successivamente spazzolalo via. Metti poi i capi a lavare come al solito. Vedrai che le macchie non ci saranno più. Puoi anche eliminare lo sporco dai vestiti con un ottimo detersivo per lavatrice borotalco spuma di sciampagna, un binomio perfetto per eliminare le macchie;
  • ti permette di mettere i guanti in lattice senza che si incastrino;
  • il borotalco ti permette di togliere facilmente la sabbia dai piedi, lasciandoti i piedi puliti e profumati;
  • Il borotalco tiene lontane le formiche. Mettilo in un angolo o dove pensi che le formiche passino, vedrai che il forte odore del borotalco le farà scappare;
  • puoi usare il borotalco come cipria. Questo ti permette di togliere l’effetto lucido dalla pelle;
  • puoi usare il borotalco al posto del primer labbra. Sarà una ottima base per fissare a lungo il colore del tuo rossetto senza sbavature. Se vuoi sapere tutti i segreti per truccare le labbra, dalle carnose alle sottili, leggi il nostro articolo.

Talco micronizzato: A cosa serve

Il Talco micronizzato con amido di riso, avendo un’azione anallergica, assorbente e defaticante, viene raccomandato per le persone che hanno una tipologia di pelle molto delicata. Puoi inoltre utilizzare il borotalco per l’igiene quotidiana degli anziani e dei bambini. Questo tipo di borotalco rende la pelle particolarmente setosa e lascia sul corpo un profumo molto delicato. Inoltre la sua applicazione dopo la doccia o il bagno aiuta a mantenere la sensazione di benessere e freschezza che si prova dopo essersi lavati.

Abbiamo visto qua il borotalco a cosa serve. Tu lo usi? Ti piace? Preferisci usare creme e profumi dopo la tua doccia? Se adori il profumo di talco e vuoi idratare la tua pelle, c’è questo ottimo prodotto naturale della Helan che può fare al caso tuo. Si tratta di una pratica crema idratante con dosatore, prodotta in Italia. Questa crema contiene acido jaluronico, fiori di Malva, microsfere di riso ed altri ingredienti completamente naturali. Usarla dopo la doccia come crema idratante è l’ideale. Si stende bene ed assorbe in fretta lasciando un raffinato odore per molte ore. La trovi facilmente su Amazon qua:

Se stai cercando invece del talco biologico in polvere per la cura della tua pelle, ti segnaliamo il bio talco di Alkemilla, che trovi tranquillamente su Amazon.

Se invece cerchi un prodotto ideale per la pelle del tuo bambino, non in polvere ma in crema, il più utilizzato e venduto è il Talco non Talco di Fiocchi di Riso. In questo caso, te lo consiglio con il cuore di mamma, perchè l’ho usato molto per la pelle dei miei bimbi.

2 commenti su “Borotalco: a cosa serve?”

  1. Ho usato un bagno doccia idratante e sono rimasta stracontenta perchè mi ha lasciato sulla pelle un profumo delicato, delizioso e persistente per molte ore. Non sono giovane …ma mi ha riportato a tantissimi anni fa, quando si usava dopo il bagno, usare il talco per bambini ma anche per noi adulti. Sono rimasta sorpresa positivamente di suddetta del prodotto.
    Mi potete consigliare quali altri prodotti usare …………..non posso provarli tutti…..noi siamo in due :Io ho 73 anni e mio marito 79.
    Grazie.

    1. Buongiorno Odetta, è un piacere leggerla tra i nostri commenti. Per quanto riguarda altri prodotti che possiamo consigliarle, le indico la linea Fior di Talco del marchio Helan. Tra i prodotti troverà creme idratanti, deodoranti e profumi. Li può trovare su Amazon o anche in erboristeria. Ha anche un delizioso talco liquido che potrebbe fare al caso suo. In alternativa, se non l’ha mail provata, le consiglio la crema idratante della Borotalco in vasetto, che trova tranquillamente al supermercato. Io la trovo molto delicata, dall’odore gradevole e con la capacità di assorbire gli odori. Spero di esserle stata utile. La saluto. Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono contenta che tu sia qua!

Io sono Silvia e questo è il mio blog.

Hai letto i miei articoli? Immagino di sì e spero che tu li abbia trovati interessanti!

Iscrivendoti alla newsletter, ti aggiornerò sulla pubblicazione di nuovi contenuti e di nuove promozioni!

Lascia qua il tuo nome e il tuo miglior indirizzo mail!

Ti aspetto!

A presto.

Silvia

PS: ti manderò una mail (in inglese) di “accettazione” che dovrai confermare ulteriormente per l’iscrizione alla Newsletter. Se non la confermerai non potrò vedere la tua iscrizione e inviarti news… Grazie per la pazienza!