fbpx

Matita Kajal: tutti i segreti su dove trovarla e come utilizzarla al meglio

La matita Kajal è un vero e proprio must have nella trousse beauty di molte donne che adorano l’effetto sfumato e vogliono uno sguardo ancora più intenso. Scopriamo insieme le origini di questo prodotto e soprattutto come utilizzarle al meglio in un trucco a prova di make up artist!

Le origini della matita Kajal

Chiudi gli occhi e immagina di lasciarti trasportare per un attimo alla notte dei tempi se vuoi scoprire le origini di uno degli strumenti di seduzione più famosi di sempre, il kajal

Sguardo intenso con la matita kajal
Intensificare lo sguardo con la matita kajal

Si, perché se al giorno d’oggi lo conosci per le sue virtù di intensificazione dello sguardo – un perfetto look da gatto non manca mai di un tocco di nero sulle palpebre – le sue antiche radici non traggono origine nel soddisfare uno scopo estetico, almeno non esclusivamente.

Se dal tuo viaggio nella cultura araba conservi il ricordo degli affreschi che costellano le pareti delle delle tombe faraoniche, non avrai dimenticato quanta attenzione le donne egizie dedicavano alla cura dello sguardo grazie anche al kajal occhi. 

I primi cosmetici egizi – non accostabili per prestazioni ai kohl occhi che troviamo oggi nei beauty center – risalgono al 10mila avanti Cristo e non avevano certamente scopo estetico. Utilizzato per proteggere la zona oculare dai raggi solari, l’applicazione del kajal era un rimedio utilizzato sia dalle donne che dagli uomini della cultura araba per creare una linea di sintonia tra occhio e sopracciglio. Ti stavi dimenticando forse lo sguardo tenebroso di Johnny Deep?

Ora che hai avuto una breve assaggio di quelle che sono le discendenze del kajal, cos’è questo strumento di make up che affascina culture così tanto lontane?

Questa è forse la storia più antica che potresti mai aver letto, ma certamente avrai sentito parlare del kajal arabo. Il kohl cosmetico, o kajal, è una crema composta di galena, malachite, antimonio e grasso animale che tradizionalmente veniva applicata all’interno dell’occhio per correggere disfunzioni della vista come miopia e astigmatismo. 

In molti Paesi arabi invece veniva utilizzato come amuleto per allontanare le energie negative e sconfiggere il malocchio: che sia per scaramanzia o per bellezza non stupirti scoprendo che anche i bambini indiani portano spesso occhi contornati di nero e una macchia sul volto realizzata con il trucco occhi kajal.

Sappiamo che te lo sarai chiesta almeno una volta, ma il kajal indiano dove si compra? 

Esistono numerose matite kajal in commercio ma vuoi provare almeno una volta ad ottenere il caratteristico risultato naturale. Numerosi beauty shop online – soprattutto quelli che trattano esclusivamente prodotti di origine vegetale – offrono la possibilità di acquistare piccole scatole, a forma conica o in matita, contenenti la polvere da inumidire. 

Quello che forse ancora non sapevi è che, molte donne indiane preferiscono dedicarsi alla preparazione del trucco kajal direttamente nelle loro case. Annerendo una superficie metallica con la fiamma di una lampada ad olio, riescono facilmente ad ottenere un kajal interno occhi privo di sostanze chimiche e altri prodotti allergenici.

Oggi troviamo questo indispensabile strumento di make up sotto forma di kajal matita occhi, ma se volete proprio essere sincere dovete ammettere che il kajal matita è molto meno pratico da applicare rispetto a quello in feltro.

Come mettere la matita kajal

Mettere la matita kajal
Guerlain Kohl Kajal

Le marche più prestigiose nelle loro linee di cosmesi hanno riproposto differenti tipologie di make up kajal, chiaro esempio è il Guerlain kohl kajal. Ma il problema principale che ti sarai posta sicuramente è: come optare per una matita occhi kajal che sia perfetta e non crei al contempo imperfezioni? Innanzitutto la prima scelta che dovrai affrontare sarà se mettere una matita occhi o prediligere l’applicatore in crema per una consistenza più morbida.

Il kajal, sinonimo di matita, è quello che troviamo in versione polvere cosmetica accompagnato da un bastoncino in feltro. Mettere la matita occhi senza creare linee troppo spesse e imprecise non sarà più un problema: la composizione più compatta ne facilita la stesura e se vuoi semplificare ancora di più il compito, prova ad optare per la versione liquida della tradizionale polvere.

La forma di kajal più semplice da utilizzare invece è la matita khol. A differenza della matita nera kajal, dispone di una pasta molto più morbida che lo rende adatto ad un finish finale decisamente più intenso.

Le matite kajal migliori

Scoprire tutti i segreti della matita occhi e come si mette richiede la mano ferma di un pittore, quindi non preoccuparti di riuscire ad ottenere il risultato desiderato al primo tentativo. Nell’attesa dell’esperienza puoi scoprire qualche consiglio per scegliere i kajal migliori.

  • Guerlain Kohl me Kajal: scegli tu cosa prediligere, il comfort mat e preciso del kajal, la texture più cremosa dell’eyeliner o l’ombretto per uno smokey eyes esotico;
  • Charlotte Tilbury Rock ‘N’ Kohl Liquid Eye Pencil: una formulazione di cere in un perfetto compromesso tra eyeliner e matita occhi retraibile. Dona uno sguardo felino e promette magnetismo d’effetto;
  • Givenchy Magic Kajal: creata traendo ispirazione dagli occhi d’Oriente, una matita che intensifica il make up grazie al pigmento naturale del carbone. Il risultato è intenso e duraturo;
  • Burberry Effortless Blendable Kohl : dal tratto cremoso e preciso, la sua formula naturale si rivela adatta anche agli occhi più sensibili e può essere applicata direttamente sulla rima interna dell’occhio.

Adesso che hai tutte le informazioni su questo prodotto rivoluzionario, non ti resta che fare tuo ordine online e attendere di riceverlo comodamente a casa tua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *