Mani bellissime: come fare per averle sempre al meglio

Si sa, le mani sono il biglietto da visita di ogni donna – anche i piedi mantengono ben salda la loro posizione – una delle parti del corpo a cui non faresti mai mancare cura e protezione, le sottoponi a continue manicure perché ti preoccupi dell’aspetto estetico ma ignori che il segreto per avere mani bellissime è partire dalla loro nutrizione profonda.

Sottoposte continuamente a stress quotidiano, agenti atmosferici e continui sbalzi di temperature in estate e in inverno, le mani hanno sono uno dei veri segni rivelatori dell’età di una donna, perché come la pelle del viso anche loro possono manifestare macchie, secchezza e piccole rughe.

woman raising her both hands

Per questo buona abitudine per aver mani curate è – oltre che regalare loro trattamenti estetici mirati quando possibile – seguire dei semplici suggerimenti fai da te riguardo creme, unguenti e massaggi per la circolazione.

Forse quando spensi alle mani la prima cosa che ti presenta alla mente è la crema ultra nutriente all’olio di mandorle e burro di karité dal caratteristico aroma dolce o le palette di colori tra cui scegliere lo smalto permanente.

Non tutti sanno che un buon accorgimento per evitare rossori, discromie e anestetiche dita gonfie riguarda la cura della circolazione: se predisporre una buona tela su cui dipingere è compito dell’artista, perché dovresti sottovalutare le potenzialità dei getti di acqua fredda e calda alternati auto drenanti per favorire il flusso sanguigno?

Non preoccuparti di risultare estranea a questo primo suggerimento, ce ne saranno molti altri a cui prestare un particolare occhio di riguardo. Pronta a prendere appunti?

Mani perfette iniziando da piccoli gesti quotidiani

Per quanto potresti averlo sottovalutato, mani belle e curate richiedono attenzione sin dal momento del loro lavaggio.  

Nel modo corretto, non imprecisamente ma nemmeno eccessivamente, lavare le mani nel modo giusto richiede l’utilizzo di un detergente specifico e non aggressivo per evitare l’insorgenza di arrossamenti e irritazioni. Evita tutti quelli con composizione acida o sgrassante, andrebbero ad attaccare il sottile film protettivo della pelle esponendola maggiormente all’esterno. Il miglior consiglio sarebbe quello di optare per un detergente senza profumazioni e alcool, in modo da risultare adatto anche alle pelli più sensibili e delicate. 

Come detto prima, anche una frequenza di lavaggio troppo ravvicinata potrebbe far verificare effetti collaterali non piacevoli: eccessiva secchezza, rughe e screpolature più tipiche del periodo invernale potrebbero fare la loro comparsa anche nei mesi più caldi estivi.

Per quello che riguarda l’asciugatura, evitate invece tutti i panni ruvidi che traumatizzerebbero la pelle creando microabrasioni e scegliete invece asciugamani composti da fibre naturali e morbide.

E se una delle prove di coraggio più audaci a cui sono sottoposte le mani sono le temperature ostili dei mesi invernali, vediamo come avere mani perfette anche quando i termometri oscillano un po’ troppo pericolosamente vicino al livello 0.

Mani curate d’estate e d’inverno

Idratazione e protezione, questo deve essere il mantra delle coccole nutrienti alle tue mani quando si corre il rischio che la temperatura abbia la meglio sulla bellezza delle mani.

Ma quali strategie adottare per preservare la salute delle mani in estate e in inverno?

Per quanto molte persone considerino le mani screpolate un disturbo relativo ai mesi invernali, sappi che anche i raggi UV sono una delle principali cause di secchezza e macchie della pelle. 

Per questo i brand di cosmetici più famosi hanno deciso di dedicare linee specifiche ai trattamenti per mani: si va dalla più semplice crema mani arricchita di pregiati oli naturali essenziali – quello di oliva e di mandorla assicurano il miglior effetto lenitivo ed emolliente – al potente principio attivo dell’alga marina. 

Sapevi che uno scienziato ha dedicato ben 12 anni e più di 6000 esperimenti per creare una miscela fermentata di minerali, vitamine ed oli essenziali di agrumi per trasformare un’esperienza personale in un innovazione cosmetica – oggi amata dalle star più famose?

Se invece quello che continua a preoccuparti maggiormente è come avere mani curate quando le temperature non sono proprio così favorevoli, ti basterà adottare qualche accorgimento per prevenire screpolature e piccoli tagli

Primo step fondamentale, utilizza sempre i guanti e assicurati di mantenere la mani al caldo il più possibile: curandoti di massaggiare sulla pelle creme idratanti e nutrienti eviterai fastidiose disidratazioni.

Mani belle è sinonimo di unghie curate: le basse temperature infatti non solo ledono la salute dell’epidermide ma attaccano anche la lamina delle unghie che potrebbero apparire secche e fragili. Per questo un’ottima soluzione potrebbe essere quella di applicare direttamente massaggiando dell’olio di mandorla sulle unghie

Mani curate fai da te: ecco 6 passaggi per la tua manicure casalinga

Non è un segreto che vorresti saper realizzare una manicure fai da te risparmiando tempo e ad un costo decisamente meno elevato. Realizzarla scoprirai che è più soddisfacente e meno difficoltoso di quanto pensavi.

person holding fern leaf

Vediamo quali sono gli step da seguire per ritagliarti uno spazio di tempo da dedicare alla bellezza mani:

  1. Cuticole: una volta rimosso il precedente strato di smalto, è importante prendersi cura delle cuticole. Spesso la vera forma dell’unghia rimane nascosta da uno strato bianco un pò troppo invasivo, per questo in commercio esistono strumenti appositi che ne riducono la lunghezza. Il consiglio sarebbe quello di prediligere prodotti specifici che le ammorbidiscano e permettano di spingerle delicatamente con un bastoncino;
  2. Idratazione: terminata la prima fase più aggressiva è obbligo coccolare le mani, idratandole con un balsamo nutriente da applicare su unghie e cuticole  proprio come faresti con una crema da viso;
  3. Taglio unghie: una fase da non sottovalutare in quanto sarà quella che contribuirà maggiormente al risultato finale. Scegli la forma che più preferisci: una allungata e a mandorla è adatta a mani affusolate e sottili e smalti chiari mentre una forma più corta – evita l’effetto mani da strega – si presta a colori più scuri come blu e il nero. Ricorda solo di utilizzare il tagliaunghie quando si presentano già ammorbidite: eviterai così di creare spezzature e microfratture nelle unghie
  4. Lima: ancora non conoscevi la lima 4 fasi? Uno strumento che lima, definisce, leviga e lucida in  pochi gesti, sarà sicuramente l’alleato della tua prossima manicure;
  5. Base: preparata l’unghia nella maniera ottimale, potrai ora dedicarti alla stesura della base pre-smalto. Esistono differenti tipologie di trattamenti, con formula idratante al pantenolo, indurenti per le unghie più fragili o con basi antigiallo per prevenire le macchie degli smalti ultra pigmentati. L’ideale è prediligere lo stesso brand dello smalto che andrai ad applicare: eviterai così possibili sollevamenti e crepe causate da componenti contrastanti;
  6. Smalto e top coat: per ottenere un buon risultato sono necessarie due passate leggere di smalto – non farti ammaliare da quelli che mostrano da subito un colore pieno – sulla totale superficie dell’unghia. Ricordati quindi di stenderlo anche sui bordi e sotto l’unghia per avere un risultato professionale e durevole. Termina infine con un sottile strato di top coat trasparente per unghie riflettenti la luce del sole!

Uomo con mani bellissime: il fascino anche da piccoli dettagli

La bellezza per le mani non è mai stata una questione di genere, se è vero che le donne osservano sempre anche i più piccoli dettagli, l’uomo non può fare a meno di dedicargli la giusta attenzione.

Non è un segreto che la gestualità sia rivelatrice di comportamento e pensieri. Se affrontando una conversazione le prime cose che si notano sono gli atteggiamenti del volto e gli oggetti in movimento attorno a quella persona, allora certo saprai che l’occhio di una donna – che stia parlando con uomo o con un’altra donna – ricade sempre sulle mani.


Per questo è importante dedicare cura alla parte del corpo che arriva ancor prima delle parole: avere mani pulite, unghie curate e idratate non deve essere quindi un fattore aggiuntivo ma solo una costante affermazione della cura che non disdegni di dedicare a tutte le altre parti del tuo corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *