Acqua micellare o latte detergente: cosa scegliere?

Struccarsi, detergere, pulire in profondità la pelle è assolutamente necessario sempre, non solo se si vuole rimuovere il trucco. Il viso infatti è soggetto a sporcarsi a causa di molti fattori, come per esempio lo smog.

È bene dunque detergere il viso sia la mattina che la sera per permettere alla pelle di essere sempre pulita e fresca. Inoltre, dopo aver fatto una buona detersione, la pelle è più ricettiva verso gli altri prodotti cosmetici come sieri viso e creme. Il tutto per mantenere la cute correttamente idratata, distesa e dal colorito uniforme. Pulire la pelle è il primo passo per mantenere lontani i radicali liberi e per contrastare l’invecchiamento cutaneo. Meglio, dunque, non dimenticare mai di detergersi bene il viso.

Ma cosa possiamo usare per una corretta pulizia del viso? Quale prodotto usare? Meglio il latte detergente o l’acqua micellare? Vediamo allora di fare un po’ di chiarezza prima di tutto capendone le funzionalità e le differenze.

Acqua micellare, cos’è e come funziona

Vediamo prima di tutto cos’è l’acqua micellare. Si tratta di una soluzione detergente a base acqua composta da micelle, piccole sfere di molecole di tensioattivi che lavorano per eliminare impurità e sporco dal nostro viso. Le micelle, quando entrano in contatto con la pelle, si aprono e inglobano le impurità: sporco, cellule in desquamazione, sebo e sudore vengono rimosse grazie a questa azione che è delicata e non lascia residui.

Acqua micellare: caratteristiche

L’acqua micellare si rivela essere un alleato molto importante per la pelle. Per questo vogliamo qua elencarne le caratteristiche e i benefici che ne garantisce l’utilizzo:

  • l’acqua micellare è una soluzione delicata, indicata per pelli sensibili;
  • l’acqua micellare è indicata anche per la pulizia di occhi e labbra;
  • L’acqua micellare è facile e veloce da utilizzare. Con un dischetto struccante è possibile pulire tutto il viso in un solo colpo;
  • regola la produzione di sebo, ed è particolarmente indicata per le pelli grasse;
  • per la pelle secca, utilizza un’acqua micellare che abbia olio di argan o aloe vera;
  • pulisce in profondità anche il trucco waterproof;
  • protegge il film idrolipidico e favorisce l’idratazione;
  • indicata per chi soffre di arrossamenti o couperose, aiuta a lenire anche pelle irritata o stressata.

Per tutte le caratteristiche viste sopra, l’acqua micellare si rivela essere un ottimo alleato per la pulizia del viso. Qua puoi trovare una lista ricca di prodotti. Ma ora rimane da chiederci: il latte detergente è da usare? Quando? Vediamo dunque di fare un passo alla volta e capire come funziona il latte detergente. Di seguito poi ne trarremo le conclusioni, definendo quando è meglio usare l’acqua micellare o il latte detergente.

Latte detergente, cos’è e come funziona

Il latte detergente è una emulsione corposa che serve per pulire la pelle e allo stesso tempo per prepararla ad accogliere poi il resto della skincare quotidiana. Il latte ha una funzione detergente ed emolliente, particolarmente indicata per chi soffre di pelle secca. Sebbene spesso si usi da solo, seguito dal tonico, in caso di trucco da rimuovere, sarebbe meglio usare prima un olio struccante da utilizzare su tutto il volto, sugli occhi e sulle labbra. Solo successivamente sarebbe da usare il latte detergente, che deve essere applicato sulla pelle, evitando contorno occhi e labbra. Dopo il latte, deve necessariamente seguire il tonico che rimuove i residui di latte e di trucco e prepara la pelle ad accogliere sieri e creme. Ora che abbiamo un quadro generale di cosa sia un latte detergente e come si usa, vediamo di fare un elenco di quali sono le caratteristiche e di quando usalo.

Latte detergente: caratteristiche e quando usarlo

Capiamo bene dunque le funzioni del latte detergente e quando è consigliabile usarlo. Il latte detergente:

  • pulisce la pelle da sebo, smog e trucco senza seccare la pelle;
  • deve essere sempre seguito dal tonico;
  • è da utilizzare mattino e sera;
  • non si può usare su occhi e labbra, è necessario dunque usare uno struccante specifico per queste parti;
  • rallenta l’invecchiamento cutaneo, perché favorisce il rinnovamento cellulare.

Ora che abbiamo visto cos’è l’acqua micellare e cos’è il latte detergente, cerchiamo di trarne le conclusioni.

Latte detergente o acqua micellare: cosa scegliere?

Indubbiamente, usare l’acqua micellare è un processo più veloce. Un unico prodotto per rimuovere trucco ed impurità dalla pelle, dagli occhi e dalle labbra. Per quanto riguarda l’utilizzo del latte, dobbiamo prevedere una fase struccante precedente e l’utilizzo del tonico per la fase successiva. Usare il latte detergente è una coccola in più che fai alla tua pelle. Non è detto però che questa coccola sia particolarmente gradita. Nel periodo estivo potrebbe essere troppo per la tua pelle, che vuole solo prodotti freschi come l’acqua micellare. Inoltre, quando scegli un latte detergente, controlla che sia adeguato al tuo tipo di pelle. Se hai la pelle grassa, cerca quello specifico con proprietà astringenti. Se hai la pelle secca, controlla che sia idratante. Allo stesso modo fallo quando scegli l’acqua micellare.

Arrivati qua, possiamo dire che la scelta del latte detergente o dell’acqua micellare è soggettiva. C’è chi preferisce una, c’è chi preferisce l’altro. L’importante è sempre scegliere in base al proprio tipo di pelle e a seconda di come ci troviamo meglio con la nostra skincare quotidiana. Sta di fatto, e questo è imprescindibile, che la pulizia del viso (sia con che senza trucco), deve essere sempre fatta e non può essere dimenticata. In questo modo la pelle rimarrà uniforme, fresca, compatta e giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *